Rinnovato l’Eliseo, per la Francia ora è arrivato il momento di rivoluzionare il proprio modello industriale. Iniziativa privata contro Stato. Apertura verso chiusura. Globalizzazione contro interessi nazionali. Dai tempi di Charles De Gaulle la Francia ha mantenuto - con i dovuti paragoni storici - lo stesso modello di sviluppo industriale, basato su un massiccio intervento dello Stato. Ma con Emmanuel Macron come presidente ora c’è l’opportunità di mutarlo. Per il bene di una competitività che ancora latita.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.