C’è un enorme macigno che impedisce all’Italia di crescere al ritmo del resto dell’Unione europea. E non è il gigantesco debito pubblico. Semmai, è una delle componenti che contribuisce a formarlo. Si tratta della pubblica amministrazione. Uno Stato invadente, costoso, inefficiente. Nonostante i moniti delle istituzioni europee, il settore pubblico italiano rimane uno degli elementi che stanno frenando l’Italia. Ma la sua riforma ha costi politici che quasi nessuno è disposto a pagare.


LEGGI ANCHE : TAV/TAP, rien va plus: roulette giallo-verde e le altre notizie dall'Italia


Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.