Con la globalizzazione, insieme alle merci, anche il lavoro viaggia veloce per il mondo. Attraversa i confini, si frammenta, si specializza. Con la digitalizzazione, poi, Internet è diventata un centro di smistamento del lavoro intellettuale, e sta cambiando profondamente anche il mercato dei servizi, oltre a quello dei beni fisici. Il commercio al dettaglio, i media, la finanza: una volta erano considerati settori locali. Oggi sono sempre più esposti alla globalizzazione, e la natura del lavoro che li caratterizzava sta cambiando profondamente.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.