Il movimento (o moda politica) che si oppone alla globalizzazione è ormai talmente vasto che sembra aver perso la sua base ideologica. Cosa mai può accomunare Noam Chomsky, Donald Trump, Beppe Grillo, Hillary Clinton, Nigel Farage e Marine Le Pen? Bisogna ammettere che la terminologia varia leggermente da persona a persona: Farage e Trump si scagliavano contro il “globalismo”, Hillary Clinton (come Bernie Sanders) parlava di “globalizzazione”, mentre Marine Le Pen preferisce il più francese mondialisation. In Italia il movimento è noto con il nome di “no global”, e benché tale espressione non sia diffusa nel mondo anglofono, essa ci fornisce qualche indizio sulle origini e sulla storia di questa popolare corrente di pensiero.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.