Come può una delle economie a crescita più rapida del continente africano e del resto del pianeta conoscere ormai da due anni una delle più gravi carestie che la storia ricordi, con oltre 5,6 milioni di persone che necessitano di un aiuto alimentare d’emergenza? Potrebbe sembrare un paradosso, un controsenso, ma quanto sta accadendo in Etiopia in questi mesi, in realtà aiuta molto bene a comprendere le modalità con cui molti paesi africani stanno conoscendo da 15 anni a questa parte, un rapidissimo sviluppo.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.