spot_img

Ecco perché lo Yemen sta sprofondando di nuovo nel caos


Le ultime offensive risalgono ai giorni a cavallo tra il 2014 e il 2015 ma sono sufficienti per mostrare con chiarezza che cosa stia diventando lo Yemen: un secondo Afghanistan dalla lunga stagione di stragi suicide e di faide tribali interne che potrebbero concludersi in un deciso ritorno al passato, in termini sia di sicurezza che di organizzazione politica e amministrativa.

Le ultime offensive risalgono ai giorni a cavallo tra il 2014 e il 2015 ma sono sufficienti per mostrare con chiarezza che cosa stia diventando lo Yemen: un secondo Afghanistan dalla lunga stagione di stragi suicide e di faide tribali interne che potrebbero concludersi in un deciso ritorno al passato, in termini sia di sicurezza che di organizzazione politica e amministrativa.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania