spot_img

Egitto: ancora 188 condanne a morte mentre il vecchio regime assolve Mubarak


L’Egitto di al-Sisi che ha deciso di mettere una pietra sopra la transizione democratica, avviata dalle proteste di piazza Tahrir, vive la stessa crisi che il Paese ha attraversato nel 1919. In quel caso, dopo la rivoluzione che avrebbe dovuto cambiare le sorti di milioni di egiziani, le attese deluse segnarono profondamente le aspirazioni di cambiamento dei giovani.

L’Egitto di al-Sisi che ha deciso di mettere una pietra sopra la transizione democratica, avviata dalle proteste di piazza Tahrir, vive la stessa crisi che il Paese ha attraversato nel 1919. In quel caso, dopo la rivoluzione che avrebbe dovuto cambiare le sorti di milioni di egiziani, le attese deluse segnarono profondamente le aspirazioni di cambiamento dei giovani.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato senza ragione

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale