spot_img

Election monitoring. Armenia


Il Paese alla vigilia del voto. L'Armenia, priva di accesso al mare e penalizzata dalla chiusura delle frontiere con Turchia e Azerbaigian, ha basato la ripresa economica seguita al tracollo del 1991-93 su alcuni punti fermi: un orientamento filorusso nelle relazioni internazionali, l'aiuto economico della ricca diaspora armena

Il Paese alla vigilia del voto. L’Armenia, priva di accesso al mare e penalizzata dalla chiusura delle frontiere con Turchia e Azerbaigian, ha basato la ripresa economica seguita al tracollo del 1991-93 su alcuni punti fermi: un orientamento filorusso nelle relazioni internazionali, l’aiuto economico della ricca diaspora armena

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione