spot_img

Election monitoring. Federazione Russa


Il Paese prima del voto di dicembre. Nel 1998 una terribile crisi finanziaria colpì la Russia. Il rublo collassò, le riserve in valuta si prosciugarono, l'inflazione era fuori controllo, l'economia in fortissima recessione, il debito estero una montagna capace di schiacciare ogni prospettiva di sviluppo.

Il Paese prima del voto di dicembre. Nel 1998 una terribile crisi finanziaria colpì la Russia. Il rublo collassò, le riserve in valuta si prosciugarono, l’inflazione era fuori controllo, l’economia in fortissima recessione, il debito estero una montagna capace di schiacciare ogni prospettiva di sviluppo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania