spot_img

Elezioni in Germania: finisce l’era Merkel


I sondaggi dicono che la distanza fra i conservatori di Armin Laschet e i socialdemocratici di Olaf Scholz si assottiglia sempre di più

È toccato al Presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier rassicurare venerdì la comunità internazionale sull’affidabilità della Germania qualunque sarà l’esito del voto di domenica. Per la prima volta dall’83 il Presidente tedesco è intervenuto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York per confermare che “anche dopo queste elezioni la Germania resterà un Paese consapevole della propria responsabilità internazionale e se ne farà carico”.

I sondaggi

Nel frattempo i sondaggi fotografano una situazione in cui la distanza fra i conservatori di Armin Laschet e i socialdemocratici di Olaf Scholz si assottiglia sempre di più. Il candidato Spd, Ministro delle Finanze uscente e grande estimatore di Mario Draghi è sicuro della vittoria: “Sento che la gente vuole una svolta, – ha detto Scholz parlando a Colonia – lo sento qui oggi, e in molte piazze del Paese. Noi vogliamo questo cambiamento. Noi vogliamo un Governo a guida Spd”. Nelle stesse ore a Monaco, al comizio di chiusura degli alleati Cdu e Csu, la Cancelliera uscente Angela Merkel ha sentenziato: “Per garantire stabilità alla Germania il Cancelliere dovrà essere Armin Laschet”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Cina: l’anno del Drago si presenta turbolento

Germania: la debacle dei partiti al governo

Colombia: la rottura di Petro con Israele

Il confine tra le due Coree torna caldissimo

Argentina: Javier Milei e la sua shock-therapy

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo