spot_img

Etiopia: l’accusa di Amnesty International esaspera le tensioni


Etiopia: Amnesty International ha denunciato un massacro di civili nella regione del Tigray. Gli analisti parlano del rischio di una guerra civile, viste le tensioni tra le varie etnie

Etiopia: Amnesty International ha denunciato un massacro di civili nella regione del Tigray. Gli analisti parlano del rischio di una guerra civile, viste le tensioni tra le varie etnie

Volontari tengono la bandiera etiope mentre si riuniscono per donare il sangue per i membri feriti delle forze di difesa nazionali dell’Etiopia che combattono contro le forze speciali del Tigrè, al confine tra Amhara e Tigray, Addis Abeba, Etiopia, 12 novembre 2020. REUTERS/Tiksa Negeri

L’Unione africana – l’organizzazione che riunisce tutti gli Stati del continente e che ha sede ad Addis Abeba, capitale dell’Etiopia – ha rimosso il proprio capo della sicurezza dopo che il Governo etiope lo ha accusato di slealtà. La notizia è importante perché si lega direttamente al conflitto in corso in Etiopia tra le autorità federali e quelle della regione del Tigrè.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Tunisia, il Presidente vuole cambiare la Costituzione

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo