Faam: come ricaricare le batterie all’economia


Appassionato di meccanica (ha iniziato a fare l'imprenditore quasi per gioco, all'età di 20 anni), il marchigiano Federico Vitali fonda la Faam rinunciando ai finanziamenti della Cassa per il Mezzogiorno. Oggi il gruppo ha tre stabilimenti in Italia e due all'estero: Cina e Uruguay. E crede nel futuro dei veicoli elettrici: produce anche una bici elettrica e i veicoli ecologici che saranno presenti negli stadi di Pechino 2008.

Appassionato di meccanica (ha iniziato a fare l’imprenditore quasi per gioco, all’età di 20 anni), il marchigiano Federico Vitali fonda la Faam rinunciando ai finanziamenti della Cassa per il Mezzogiorno. Oggi il gruppo ha tre stabilimenti in Italia e due all’estero: Cina e Uruguay. E crede nel futuro dei veicoli elettrici: produce anche una bici elettrica e i veicoli ecologici che saranno presenti negli stadi di Pechino 2008.

 

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img