Fare politica con le mense


Nel bollettino di guerra settimanale dedicato alle disgrazie indiane dai media italiani stavolta ha fatto scalpore l'avvelenamento di cibo nella mensa scolastica di un istituto rurale del Bihar: 23 gli studenti morti, tutti tra i 5 i 12 anni.

Nel bollettino di guerra settimanale dedicato alle disgrazie indiane dai media italiani stavolta ha fatto scalpore l’avvelenamento di cibo nella mensa scolastica di un istituto rurale del Bihar: 23 gli studenti morti, tutti tra i 5 i 12 anni.

 

La causa, secondo quanto rivelano i giornali, sembra essere un elevato livello di pesticida contenuto nel riso. Come ci sia finito dentro, difficile stabilirlo.

Le ipotesi spaziano dal mancato lavaggio del riso prima di cucinarlo all’inquietante scoperta di un barile di pesticida in cucina, vicino a quello di olio vegetale ed olio di mostarda: scene schockanti ma non troppo, in un contesto rurale dove la consapevolezza di rischi per la salute è ai minimi livelli.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale