EN

eastwest challenge banner leaderboard

ITALIA CHIAMA EUROPA

La geopolitica degli studenti – Europa, costruire il dialogo con Mosca

Indietro    Avanti

Un gruppo di giovani studenti nella capitale dello Stato più esteso al mondo cerca di entrare nelle logiche del tradizionalmente controverso rapporto della Federazione Russa con l’Occidente

Federazione Russa, il controverso dialogo con l'Occidente. La gente cammina vicino alla Cattedrale di San Basilio nella Piazza Rossa, nel centro di Mosca. REUTERS/Maxim Zmeyev

La gente cammina vicino alla Cattedrale di San Basilio nella Piazza Rossa, nel centro di Mosca. REUTERS/Maxim Zmeyev

La Russia non si può capire con la mente, scriveva Fёdor Tjutchev nel 1866, e ad oggi questo verso è universalmente assunto a descrizione del carattere irrazionale della civiltà russa. Aprirsi alla Russia, lasciando da parte gli stereotipi e mettendoci il cuore, è stata una sfida interessante per i quindici studenti della Study Mission organizzata dall’Eastwest European Institute a Mosca, dal 22 al 29 settembre 2019. Una settimana densa di incontri con esponenti del mondo della diplomazia, del business e della società civile, per discutere la Russia di oggi, il risultato di venti anni al potere di Vladimir Putin e l’esemplificazione del sostantivo ‘contraddizioni’. Mosca non è solo una delle città più belle del mondo con un fascino inspiegabile, ma è soprattutto un attore importante nello scenario internazionale.

La crisi in Ucraina ha contribuito a raffreddare notevolmente le relazioni di Mosca con l’Occidente e, in particolar modo, con Bruxelles e Washington, a causa delle dibattutissime sanzioni (oggetto, peraltro, dell’esercizio di simulazione di negoziati che abbiamo svolto a Villa Berg, sede dell’Ambasciata d’Italia). Dal malcontento e l’insuccesso registrati in questi anni, è risultata necessaria l’adozione di un approccio diverso: uno sguardo più aperto, comprensivo e “giovane” nei confronti della Federazione Russa, sicuramente non una realtà senza difetti, ma senza dubbio eccessivamente demonizzata da un Occidente alla costante ricerca di un nemico. Per l’Europa, e nello specifico per l’Italia, i rapporti con la Federazione Russa sono di fondamentale importanza, per questo si sta dimostrando minor rigidità verso Mosca. Ne abbiamo discusso con l’Ambasciatore italiano Pasquale Terracciano, l’Ambasciatore dell’Unione europea nella Federazione Russa Markus Ederer e il Professor Dmitry Suslov, esperto di relazioni internazionali, e siamo riusciti ad avere accesso a una comprensione più ampia e dettagliata degli innumerevoli punti di vista, interessi e obiettivi in gioco, spesso non così semplici da affrontare pragmaticamente. È però proprio il dialogo che oggi sembra mancare maggiormente ai piani più alti, in questo contesto di incertezze e difficoltà interne ed esterne.

È anche e soprattutto il caso delle relazioni tra la Federazione Russa e gli Stati Uniti d’America, che abbiamo discusso con Igor Neverov, capo del Direttorato Presidenziale sulla Politica Estera, presso il Ministero degli Affari Esteri (MID), dove siamo stati accolti dalla delegazione di Young Diplomats. Relazioni che, secondo Neverov, sembravano promettere un miglioramento conclusa la Guerra Fredda, ma che sono invece state minate nel momento in cui il Presidente Trump ha deciso di recedere dai principali accordi sul contenimento delle armi nucleari, mettendo così in pericolo la sicurezza mondiale. Dello stesso parere Aleksey Pushkov, membro della Duma statale, che ha espresso forti preoccupazioni a riguardo, sottolineando come la mancanza di dialogo con la controparte statunitense non fa che aumentare i rischi legati alla sicurezza nazionale russa.

Non solo politica, oggi Mosca è una realtà in cui il connubio tra tradizione e innovazione è un quid imprescindibile. Appena qualche chilometro fuori dalla capitale, si erge statuaria la Russian Silicon Valley: lo Skolkovo Innovation Center, progettato per essere uno spazio libero, stimolante, internazionale. Altrettanto entusiasmanti sono state sia la visita a Rossiya Segodnya, agenzia di stampa gestita dal Governo russo, sia quella al Levada Center, Ong russa, indipendente rispetto al Governo, che si occupa di ricerche e sondaggi condotti sulla popolazione nazionale.

Per quanto riguarda il settore d’impresa, abbiamo avuto la possibilità di entrare in contatto con realtà ormai consolidate da tempo come le celeberrime Enel e Unicredit, ma anche con Delimobil, società di car sharing in crescita. In ultimo ma non per importanza, l’incontro con Confindustria Russia ha reso evidente il forte legame economico tra Italia e Federazione Russa nell’ottica dello sviluppo industriale di entrambi i Paesi.

La Study Mission richiede tanto interesse, entusiasmo e preparazione, ha ritmi frenetici, ma è un’opportunità unica per avere un accesso privilegiato al cuore della Russia, perché non può esserci dialogo senza comprensione.

Hanno scritto:

Chiara Di Nola [Castellammare di Stabia] Laurea magistrale alla Federico II di Napoli ed exchange program alla National Research University ̶ Higher School of Economics di Mosca in International Relations; Martina Monti [Palermo] studia Giurisprudenza alla Luiss, profilo di Diritto Internazionale; Andrea Stauder [Milano] laureato in Mediazione Linguistica e Culturale, studia Relazioni Internazionali all’Università Pietro il Grande di San Pietroburgo; Artёm Varvashtyan [Reggio Emilia] laureato in Analisi, Consulenza e Gestione Finanziaria all’Università di Modena e Reggio Emilia.

Continua a leggere questo articolo e tutti gli altri contenuti di eastwest e eastwest.eu.

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica a € 45.
Se desideri solo l’accesso al sito e l’abbonamento alla rivista digitale, il costo per un anno è € 20

Abbonati



La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA