spot_img

Fiducia – mal riposta? – nel cambiamento


La percezione che gli indiani hanno della realtà che li circonda li spingerà, pare, a cercare di segnare una cesura col passato e votare per "il cambiamento". Chiaramente tutti i partiti si presentano come "nuovi", ma andando a ben vedere il rischio che qualcosa cambi - in meglio - mi pare abbastanza remoto.

La percezione che gli indiani hanno della realtà che li circonda li spingerà, pare, a cercare di segnare una cesura col passato e votare per “il cambiamento”. Chiaramente tutti i partiti si presentano come “nuovi”, ma andando a ben vedere il rischio che qualcosa cambi – in meglio – mi pare abbastanza remoto.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo