spot_img

Le Filippine tra Cina e Usa


Le Filippine hanno raggiunto un accordo con Dito Telecommunity, l'azienda di telecomunicazioni in parte cinese. È ancora scontro tra Washington e Pechino sulle infrastrutture

Le Filippine hanno raggiunto un accordo con Dito Telecommunity, l’azienda di telecomunicazioni in parte cinese. È ancora scontro tra Washington e Pechino sulle infrastrutture

Alcuni cittadini in fila a Batasan Hills, Quezon City, Metro Manila, Filippine, 27 agosto 2020. REUTERS/Eloisa Lopez

Le Filippine hanno fatto un mezzo passo indietro su un progetto di telecomunicazioni che riguardava la Cina e che aveva destato preoccupazioni dentro e fuori il Paese. La notizia conferma due cose. Innanzitutto, segnala il tentativo di Manila di trovare un equilibrio tra Stati Uniti (l’alleato storicamente più importante) e Cina (la nazione alla quale si sta avvicinando negli ultimi anni). E poi ribadisce l’importanza delle infrastrutture di connettività nello scontro tra Washington e Pechino.

Cosa è successo

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img