spot_img

Il dibattito in Finlandia e Svezia sull’adesione alla Nato


Le tensioni al confine tra Russia e Ucraina hanno riacceso il dibattito sull’adesione al Patto atlantico. Mosca ha già anticipato che un eventuale ingresso dei due Paesi avrebbe serie conseguenze militari e politiche

Le tensioni al confine tra Russia e Ucraina hanno riacceso il dibattito sull’adesione al Patto atlantico. Mosca ha già anticipato che un eventuale ingresso dei due Paesi avrebbe serie conseguenze militari e politiche

Attraverso l’ammassamento di soldati alla frontiera con l’Ucraina e la creazione di una crisi che potrebbe portare alla guerra, la Russia sta cercando di ottenere innanzitutto una cosa: la rinuncia formale della Nato al reclutamento di nuovi membri vicino ai suoi confini. Le azioni di Mosca potrebbero però aver avuto un effetto contrario a quello desiderato, almeno a giudicare dalle parole dei politici finlandesi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

A Berlino, visita di stato del Presidente Lula

Filippine: weekend drammatico a Mindanao

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo