Frammenti di un discorso amoroso


“La necessità di questo libro sta nella seguente considerazione: il discorso amoroso è oggi di un’estrema solitudine.

“La necessità di questo libro sta nella seguente considerazione: il discorso amoroso è oggi di un’estrema solitudine.

Questo discorso è forse parlato da migliaia di individui, ma non è sostenuto da nessuno; esso si trova ad essere completamente abbandonato dai discorsi vicini: oppure è da questi ignorato, svalutato, schernito, tagliato fuori non solo dal potere, ma anche dai suoi meccanismi.”

Con questo frammento si apre il discorso amoroso di Barthes, un libro che ripropone con la sistematicità di un glossario le parole del discorso di un innamorato. “Abbraccio”, “Attesa”, “Dedica”, “Gelosia”, “Io-ti-amo”, “Lettera”, “Pettegolezzo”, “Rimpianto”, “Scenata”, “Verità” costituiscono un complesso di forme di comunicazione dell’educazione dell’innamorato, che Barthes identifica con un soggetto culturale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia

Unione europea: miti e leggende