spot_img

Oms: Francia e Germania escono dai negoziati


Francia e Germania abbandonano i colloqui sulla riforma dell'Oms perché infastidite dall'intenzione degli Stati Uniti di egemonizzare le trattative

La Francia e la Germania hanno abbandonato i negoziati sulla riforma dell’Organizzazione mondiale della sanità perché infastidite dal comportamento degli Stati Uniti, che starebbero cercando di egemonizzare le trattative e far prevalere la loro posizione. La notizia è stata rivelata a Reuters da tre funzionari anonimi.

Il fastidio di Parigi e Berlino nei confronti dell’atteggiamento di Washington sarebbe alimentato dal fatto che il mese scorso Donald Trump ha deciso di ritirare gli Stati Uniti dall’Oms, accusando l’organizzazione di cattiva gestione della pandemia di Covid-19 e di essere controllata dalla Cina. Il ritiro dell’America – che da sola contribuisce per il 15% dei finanziamenti dell’Oms – sarà effettivo dal 6 luglio dell’anno prossimo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

COP 28: Green New Deal for Future

Grecia: i diritti civili vincono contro la scomunica

Israele/Palestina: la guerra del gas

Mezzo mondo va al voto nel 2024: ma come e per fare cosa?

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo