spot_img

Fronte comune Europeo su 5G e cybersecurity


La Commissione Europea e gli Stati membri adottano un approccio unitario sulla sicurezza delle reti e in ambito digitale. Sullo sfondo, lo scontro Cine-Stati Uniti

La Commissione Europea e gli Stati membri adottano un approccio unitario sulla sicurezza delle reti e in ambito digitale. Sullo sfondo, lo scontro Cine-Stati Uniti

Un robot 5G
Un robot 5G, addetto a misurare la temperatura e verificare l’uso della mscherina, parla con un impiegato. Linz, Austria, 9 giugno 2020. REUTERS/Lisi Niesner

La guerra sulla sicurezza digitale e l’infrastruttura 5G in corso tra Cina e Stati Uniti ha riflessi diretti sull’Unione europea che, a riguardo, è in fase di implementazione di una strategia comune. Gli Stati membri hanno finora adottato soluzioni singole, con Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Polonia, Romania e Svezia che hanno già bandito l’azienda cinese Huawei dalla costruzione della rete 5G.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo