spot_img

Il futuro della Nato, tra crisi e cambiamenti necessari


Il caso dell'Afghanistan evidenzia come per l'Alleanza sia giunto il momento di prendere atto con urgenza della crisi in cui è sprofondata. Il primo capitolo di una serie sulla Nato a cura del Generale Giuseppe Cucchi

Giuseppe Cucchi Giuseppe Cucchi
[ROMA] È stato rappresentante militare italiano presso l’Unione europea e Direttore del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza. È membro del Comitato scientifico di eastwest.

Il caso dell’Afghanistan evidenzia come per l’Alleanza sia giunto il momento di prendere atto con urgenza della crisi in cui è sprofondata. Il primo capitolo di una serie sulla Nato a cura del Generale Giuseppe Cucchi

Per tutto il periodo della Guerra fredda la sicurezza e la difesa dell’Occidente sono state appannaggio esclusivo della Nato che ha svolto il suo compito con serena efficienza, riuscendo a superare una dopo l’altra le varie crisi che si presentavano e riemergendone ogni volta più agguerrita e coesa.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img