EN

eastwest challenge banner leaderboard

LA NOTIZIA DEL GIORNO

Geopolitica in pillole: le tre notizie di oggi

Indietro

Usa-Cina, sale la tensione. Un fronte di questa “guerra” geopolitica è anche il fiume Mekong. In Bolivia, elezioni a settembre senza Evo Morales

Navigazione sul Mekong nella provincia di Lunag Prabang, dove sorgerà la futura diga. Laos, 5 febbraio 2020. REUTERS/Panu Wongcha-um

Come ogni giorno, abbiamo selezionato tre notizie di geopolitica nel panorama degli scenari di oggi. Pubblicheremo domani un approfondimento.

Usa-Cina

In risposta alla chiusura del proprio Consolato a Houston voluta dall’amministrazione Trump, la Cina ha ordinato a sua volta la chiusura del Consolato statunitense a Chengdu. La notizia segna un ulteriore inesprimento dello scontro tra le due potenze, che in questi giorni ha raggiunto picchi di tensione davvero alti.

Cina: fronte di guerra nel fiume Mekong

C’è un altro fronte nella “guerra” geopolitica tra Cina e Stati Uniti: il fiume Mekong. Pechino vi ha costruito delle grandi dighe che le garantiscono il controllo su acque fondamentali per un gran numero di Paesi: Laos, Thailandia, Vietnam, Cambogia. Queste dighe permettono alla Cina di esercitare maggiormente la sua influenza su una regione che anche gli Stati Uniti considerano di grande rilevanza.

Bolivia: elezioni rimandate

La Bolivia ha rimandato al prossimo ottobre le elezioni generali, inizialmente previste per maggio e poi per settembre. Alle elezioni si è candidata l’attale Presidente ad interim Jeanine Anez. Non ci sarà invece Evo Morales, in esilio in Argentina. Il candidato del partito Movimento per il socialismo è l’ex ministro dell’Economia Luis Arce.

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA