Tra viralità e orientalismo, come PPAP è diventato un fenomeno globale


Pikotaro è il più importante export di pop culture giapponese degli ultimi tempi. Merito di Internet che ha trasformato un comico di seconda fascia in una celebrità planetaria.

Pikotaro è il più importante export di pop culture giapponese degli ultimi tempi. Merito di Internet che ha trasformato un comico di seconda fascia in una celebrità planetaria.

Nel 2002, lo studioso giapponese Koichi Iwabuchi scriveva che nell’era della globalizzazione i flussi culturali si stavano «ricentrando»: fenomeni culturali come i manga, gli anime giapponesi, o ancora la musica pop sudcoreana, erano quanto di meno anglo-americano ci fosse, eppure negli ultimi tre decenni sono riusciti a conquistare il mondo.

Oggi tocca a Pikotaro, al secolo Kazuhito Kosaka, comico e dj, e alla sua Pen-Pinapple-Apple-Pen, canzone da 1 minuto dedicata al rapporto tra frutta e articoli di cartoleria. Il video, in cui Kosaka indossa una parrucca senza frangia, occhiali da sole, sciarpa e completo leopardato, improvvisando una danza con una mela, una penna e un’ananas immaginaria, è stato visto su Youtube da oltre 70 milioni di utenti da quando è stato lanciato ad agosto di quest’anno.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

In Europa è ancora Natale

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran