Giunti, come diventare glocalista con i libri


Una crescita costante in Italia, fino a raggiungere i 285 milioni di fatturato, con 1.000 dipendenti e un utile netto di 9 milioni. Poi la proiezione all’estero, dalla Serbia agli Usa, dalla Germania all’Ucraina. Un caso aziendale inconsueto in un settore, quello editoriale, in cui gli sbarramenti linguistici non hanno mai favorito l’internazionalizzazione. Ne ha parlato con east lo stesso Sergio Giunti.

Una crescita costante in Italia, fino a raggiungere i 285 milioni di fatturato, con 1.000 dipendenti e un utile netto di 9 milioni. Poi la proiezione all’estero, dalla Serbia agli Usa, dalla Germania all’Ucraina. Un caso aziendale inconsueto in un settore, quello editoriale, in cui gli sbarramenti linguistici non hanno mai favorito l’internazionalizzazione. Ne ha parlato con east lo stesso Sergio Giunti.

 

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale