spot_img

Gli animali sminatori


Cani, roditori e perfino api aiutano nella bonifica delle mine antiuomo.

Cani, roditori e perfino api aiutano nella bonifica delle mine antiuomo.

Cinquant’anni è il periodo in cui una mina rimane pericolosa. Gli attivisti parlano di decine di milioni di mine ancora attive in 80 paesi del mondo, per lo più quelli in via di sviluppo. I più colpiti sono l’Afghanistan, la Cambogia, l’ex Jugoslavia, e 25 nazioni dell’Africa sub-sahariana, in modo particolare il Mozambico, l’Angola e il Rwanda.

Altri duecento milioni di mine sono ancora presenti negli arsenali militari. Ogni anno 26.000 persone vengono uccise da mine e da ordigni inesplosi. Il 90% delle vittime sono civili, di cui il 20% bambini. C’è una vittima ogni 20 minuti da qualche parte nel mondo. Spesso tra queste ci sono anche gli animali, da compagnia o da allevamento e di tanto in tanto anche cani sminatori addestrati proprio per scovarle.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Quattro anni per Aung San Suu Kyi

Usa-Cina: conflitto inevitabile

Francia, nostalgia di Indochine