Gli equilibri instabili dell’economia post-sovietica


Dall’indipendenza dalla Russia la strada è stata lunga e difficile. Ma a partire dal 1999 il Paese è cambiato. E le difficoltà economiche del 2005 sono solo un episodio nel percorso complicato, e a volte accidentato, dell’Ucraina verso la prosperità. Con la destituzione del governo Tymoshenko gli investimenti sono in ripresa, così come l’economia. E anche se la strada non sarà tutta in discesa, le prospettive restano buone.

Dall’indipendenza dalla Russia la strada è stata lunga e difficile. Ma a partire dal 1999 il Paese è cambiato. E le difficoltà economiche del 2005 sono solo un episodio nel percorso complicato, e a volte accidentato, dell’Ucraina verso la prosperità. Con la destituzione del governo Tymoshenko gli investimenti sono in ripresa, così come l’economia. E anche se la strada non sarà tutta in discesa, le prospettive restano buone.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema