spot_img

Gli eredi di Fu Manchu


Prospera in tutto il mondo la mafia cinese, più agguerrita e occulta che mai.

Prospera in tutto il mondo la mafia cinese, più agguerrita e occulta che mai.

Una conseguenza della devastante crisi finanziaria che affligge le economie occidentali dal 2008 è la minore attenzione che i governi europei rivolgono al crimine organizzato su scala transnazionale e al suo impatto sulla sicurezza. L’ascesa della mafia cinese in particolare rappresenta una seria minaccia sia per la Cina che per quei paesi che ospitano comunità di emigrati cinesi.

In Cina, la mafia è all’attacco. Se l’economia è cresciuta a un tasso dell’8% annuo, la mafia è andata ancora meglio, visto l’aumento del 17% delle inchieste penali. Non sempre è stato così. Ai tempi di Mao, una feroce campagna durata tre anni spazzò via il crimine organizzato. Nel 1953 i pochi criminali superstiti fuggirono a Hong Kong, Taiwan, Macao e all’estero.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Quattro anni per Aung San Suu Kyi

Usa-Cina: conflitto inevitabile

Francia, nostalgia di Indochine