spot_img

Gli Ugonotti dell’Est tornano a casa


Il flusso di migranti polacchi verso Inghilterra e Irlanda è stato così forte e concentrato nel tempo da richiamare alla memoria l’esodo dei calvinisti francesi perseguitati da Richelieu alla fine del 1600. Ma ora le cose stanno cambiando con altrettanta rapidità. La rivalutazione dello zloty su sterlina ed euro rende meno conveniente la permanenza all’estero.

Il flusso di migranti polacchi verso Inghilterra e Irlanda è stato così forte e concentrato nel tempo da richiamare alla memoria l’esodo dei calvinisti francesi perseguitati da Richelieu alla fine del 1600. Ma ora le cose stanno cambiando con altrettanta rapidità. La rivalutazione dello zloty su sterlina ed euro rende meno conveniente la permanenza all’estero.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania