Grandissimo fratello 2: Euromaidan in bianco e nero


Ancora una volta , i media dell’est e dell’ovest stanno guardando gli avvenimenti di un paese lontano attraverso la lente del proprio pubblico, e il risultato è un’immagine distorta. Se a volte è dannatamente vero che le cose si capiscono molto meglio quando viste da lontano, non è questo il caso del caso delle manifestazioni di Euromaidan in Ucraina.

Ancora una volta , i media dell’est e dell’ovest stanno guardando gli avvenimenti di un paese lontano attraverso la lente del proprio pubblico, e il risultato è un’immagine distorta. Se a volte è dannatamente vero che le cose si capiscono molto meglio quando viste da lontano, non è questo il caso del caso delle manifestazioni di Euromaidan in Ucraina.

 

Specchio, specchio delle mie brame

Dando un’occhiata alle notizie riferite dai media europei, sono spesso sopraffatto dall’impressione di guardare un’immagine riflessa in uno specchio. È più o meno come lo specchio magico, dove i giornalisti e gli analisti – e anche i rappresentanti dell’Unione europea – vedono solo quello che vogliono vedere. E non chiedono altro .

Ho già scritto di come sia ingannevole interpretare le manifestazioni filoeuropeiste come «la voce degli ucraini», e che le elezioni del 2010, che hanno portato al potere Yanukovich, sono state giudicate conformi alle norme internazionali. Paradossalmente  le manifestazioni di Euromaidan, che sono viste dall’Europa come la forma più genuina di democrazia popolare, sono in buona parte sostenute da Svoboda, il partito ultranazionalista macchiato di xenofobia, omofobia e con posizioni negazioniste, e che celebra come un eroe nazionale Stepan Bandera, il leader filonazista dell’OUN (l’Organizzazione dei nazionalisti ucraini durante la seconda guerra mondiale). Per Svoboda , che ha ottenuto la maggioranza dei voti nelle province occidentali, la vicinanza all’Europa è vista in chiave nazionalista e antirussa. Davvero poco a che fare con i principi e i valori europei.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img