spot_img

Greta e Papa Francesco


Il breve incontro tra l’attivista svedese e Bergoglio sancisce la comunanza d’intenti verso la conservazione del pianeta

L'attivista svedese Greta Thunberg dei "Venerdì per il futuro"  partecipa all'udienza settimanale di Papa Francesco in Piazza San Pietro in Vaticano, 17 aprile 2019. REUTERS/Yara Nardi

Il breve incontro tra l’attivista svedese e Bergoglio sancisce la comunanza d’intenti verso la conservazione del pianeta

È stata sbeffeggiata sui social, criticata dai politici, minacciata di morte ma Greta Thunberg, incurante delle offese, va avanti per la sua strada. La sua mobilitazione contro i cambiamenti climatici ha portato nelle piazze di tutto il mondo milioni di giovani e meno giovani, preoccupati per il destino dell’ambiente. E l’incontro in Piazza San Pietro con Papa Francesco non è casuale: il Pontefice ha fatto della conservazione del Creato una delle azioni peculiari del suo pontificato, tanto da scriverci un’enciclica, ribattezzata Laudato si’.

Il breve incontro tra il Papa e Greta in Vaticano, a margine dell’udienza generale del mercoledì, simboleggia il comune interesse nella lotta al riscaldamento globale e ai danni che questo già comporta alle popolazioni più sofferenti della terra. “Il Santo Padre” — ha detto Alessandro Gisotti, direttore della sala stampa della Santa Sede — “ha ringraziato e incoraggiato Greta Thunberg per il suo impegno in difesa dell’ambiente, e a sua volta Greta, che aveva chiesto l’incontro, ha ringraziato il Santo Padre per il suo grande impegno in difesa del creato”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img