spot_img

Guerra globale, ecco come si muovono i fondi per gli armamenti


Mentre l’Italia mantiene, nonostante crisi e spendingreview varie, un certo equilibrio nel suo investimento bellico (la legge di stabilità 2015 prevede infatti per quest’anno 18 miliardi di spese militari, una flessione di qualche centinaio di milioni sul 2014 che colpisce principalmente le spese di esercizio, piuttosto che i nuovi armamenti), viene da chiedersi cosa stia succedendo nel mondo e come gli Stati del XXI secolo muovano i propri carri-armati sullo scacchiere internazionale.

Mentre l’Italia mantiene, nonostante crisi e spendingreview varie, un certo equilibrio nel suo investimento bellico (la legge di stabilità 2015 prevede infatti per quest’anno 18 miliardi di spese militari, una flessione di qualche centinaio di milioni sul 2014 che colpisce principalmente le spese di esercizio, piuttosto che i nuovi armamenti), viene da chiedersi cosa stia succedendo nel mondo e come gli Stati del XXI secolo muovano i propri carri-armati sullo scacchiere internazionale.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Rischi e sfide del Green Deal europeo

Corea del Sud, Cina e Giappone: miti e leggende