Holly, Bolly, Nollywood


La Nigeria produce il doppio dei film di Hollywood.

La Nigeria produce il doppio dei film di Hollywood.

Hollywood la conoscete, Bollywood anche, ma probabilmente la terza industria cinematografica del mondo vi sfugge. Ebbene, in Nigeria, nei primi anni Novanta, alcuni aspiranti cineasti hanno abbracciato la rivoluzione digitale e sfidando mille difficoltà, le interruzioni di corrente e lo scarso sostegno del governo, se la sono giocata, rovesciando molti luoghi comuni del cinema contemporaneo.

A vent’anni di distanza, il Paese più popoloso d’Africa (160 milioni di abitanti) vive un boom del cinema senza precedenti. Nollywood, come viene chiamata l’industria cinematografica locale, sforna da 1.000 a 1.200 pellicole l’anno: poco meno di Bollywood ma quasi il doppio di Hollywood.

“Nollywood è così… è inarrestabile”, dice Jonathan Haynes, docente di Studi africani alla Long Island University di New York. “Sembra incredibile, eppure i Nigeriani ce l’hanno fatta.”

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img