spot_img

Hong Kong, Pechino avverte: “A rischio i rapporti diplomatici.”


Saltano gli accordi di estradizione con Regno Unito, Canada e Australia. Anche la Nuova Zelanda chiude a Pechino

Saltano gli accordi di estradizione con Regno Unito, Canada e Australia. Anche la Nuova Zelanda chiude a Pechino

Hong Kong Victoria Harbor
Due videocamere di sorveglianza sul lungomare della Victoria Harbor, Hong Kong, 28 luglio 2020. REUTERS/Tyrone Siu

La nuova legge sulla sicurezza per Hong Kong voluta dal Partito comunista cinese ha avuto effetti deleteri sulle relazioni dell’ex colonia britannica con numerosi Paesi. Dopo Canada, Australia e Regno Unito, alla lista si aggiunge la Nuova Zelanda: nella giornata di ieri Wellington ha annunciato che la nuova normativa di Pechino su Hong Kong andava contro i principi nazionali, quali “la basilare libertà d’associazione e il diritto di avere un’opinione politica”, come specificato dalla Prime Minister Jacinda Ardern.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img