spot_img

Hong Kong, Trump sanziona la Cina


Hong Kong: Trump revoca lo status speciale che permetteva all’ex colonia britannica agevolazioni nel commercio. Intanto, Hong Kong si prepara alle elezioni legislative

Hong Kong: Trump revoca lo status speciale che permetteva all’ex colonia britannica agevolazioni nel commercio. Intanto, Hong Kong si prepara alle elezioni legislative

Hong Kong: Trump revoca lo status speciale. Passeggeri in metropolitana a Hong Kong, Cina, 13 luglio 2020. REUTERS/Tyrone Siu
Passeggeri in metropolitana a Hong Kong, Cina, 13 luglio 2020. REUTERS/Tyrone Siu

Con l’Hong Kong Autonomy Act e l’ordine esecutivo voluto dal Presidente Donald Trump, gli Stati Uniti sanzionano la Cina in seguito alla legge sulla sicurezza nazionale voluta dal Partito comunista cinese per l’ex colonia britannica, l’ultimo scontro in ordine temporale tra Washington e Pechino. La nuova mossa dell’amministrazione repubblicana arriva all’indomani della stretta del Dipartimento di Stato guidato dal Segretario Mike Pompeo sul Mar Cinese Meridionale, che annuncia: le rivendicazioni della Repubblica Popolare sono illegali.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img