spot_img

I dilemmi del voto


Ci sono aspettative diverse attorno alle elezioni europee della prossima primavera.
Un astensionismo più elevato del solito può far crescere il peso dei voti più antieuropei. Ne potrebbe uscire un Parlamento nel quale per la prima volta i movimenti populisti contendono la tradizionale egemonia dei Popolari e dei Socialisti, con conseguenze fino a oggi imprevedibili.

Ci sono aspettative diverse attorno alle elezioni europee della prossima primavera.
Un astensionismo più elevato del solito può far crescere il peso dei voti più antieuropei. Ne potrebbe uscire un Parlamento nel quale per la prima volta i movimenti populisti contendono la tradizionale egemonia dei Popolari e dei Socialisti, con conseguenze fino a oggi imprevedibili.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania