I problemi del cibo in Cina


Spesso della Cina si parla sopratutto a proposito dell’inquinamento atmosferico. Le immagini delle città cinesi, seppellite da smog, scarichi e fumi fanno spesso il giro del mondo. Meno si parla di un’altra questione piuttosto rilevante, ovvero la sicurezza alimentare.

Spesso della Cina si parla sopratutto a proposito dell’inquinamento atmosferico. Le immagini delle città cinesi, seppellite da smog, scarichi e fumi fanno spesso il giro del mondo. Meno si parla di un’altra questione piuttosto rilevante, ovvero la sicurezza alimentare.

 

Mesi fa venne fuori la storia dei maiali morti nei fiumi, ancora prima fu la volta dell’olio di scolo, olio utilizzato (molte volte) e rivenduto. Più in generale, inoltre, la qualità del cibo in Cina – dove esistono tante tradizioni culinarie di altissimo livello – è peggiorato negli ultimi anni. Diminuiscono le piccole osterie, aumentano i grandi ristoranti e la qualità delle verdure e delle carni, specie nelle grandi città, peggiora di giorno in giorno.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia