Il boom mondiale del fair trade


È di circa 100 milioni in Italia e 660 milioni in Europa il giro d’affari del commercio equo-solidale. Un fenomeno, nato nel Centro e Nord Europa, che si sta sviluppando in tutti i Paesi occidentali. E che impone una diversa strategia nella distribuzione. Mentre cresce l’interesse delle multinazionali, in Italia si profila una nuova normativa. E anche il Parlamento europeo...

È di circa 100 milioni in Italia e 660 milioni in Europa il giro d’affari del commercio equo-solidale. Un fenomeno, nato nel Centro e Nord Europa, che si sta sviluppando in tutti i Paesi occidentali. E che impone una diversa strategia nella distribuzione. Mentre cresce l’interesse delle multinazionali, in Italia si profila una nuova normativa. E anche il Parlamento europeo…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia

Unione europea: miti e leggende