spot_img

Il caso di Concita Wurst e la paura della Russia per EuroSodoma


Eurovision, molto prima che la televisione italiana decidesse di trasmetterlo, è stato per tutti i paesi dell'Est e dell'ex Urss uno degli eventi top dell'anno negli ultimi due decenni. Una specie di Sanremo. Nessuna sorpresa per le forti reazioni dei Paesi più conservatori per la vittoria quest'anno di un transgender barbuto. Sono la dimostrazione di due modi diversi di intendere la libertà e la democrazia; e questo riguarda anche il futuro dell'Ucraina.

Eurovision, molto prima che la televisione italiana decidesse di trasmetterlo, è stato per tutti i paesi dell’Est e dell’ex Urss uno degli eventi top dell’anno negli ultimi due decenni. Una specie di Sanremo. Nessuna sorpresa per le forti reazioni dei Paesi più conservatori per la vittoria quest’anno di un transgender barbuto. Sono la dimostrazione di due modi diversi di intendere la libertà e la democrazia; e questo riguarda anche il futuro dell’Ucraina.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania