EN

eastwest challenge banner leaderboard

Il dietrofront di Trump

Indietro

Le promesse erano altre. Tuttavia il Presidente, forse per evitare di consegnare un paese ai terroristi, ordina l’invio di nuovi contingenti militari.

Dal nation-builiding alla “lotta contro i terroristi”: è questo il manifesto utilizzato da Donald Trump per descrivere il nuovo approccio americano alla missione in corso in Afghanistan. Una svolta, almeno sul piano retorico, i cui risvolti pratici, però, non sono ancora stati del tutto chiariti.

La nuova strategia della Casa Bianca, che recepisce molte delle indicazioni del Generale Nicholson, comandante delle forze Usa e della missione Nato ‘Resolute Support’, prevede, tra i suoi punti salienti: il rafforzamento del contingente militare americano con altri 3.000 soldati oltre ai circa 8.000 già presenti e la concomitante rimozione di talune restrizioni all’uso della forza; la programmazione del ritiro sulla base degli obiettivi raggiunti sul campo e non secondo un calendario stabilito a priori; un approccio più duro nei confronti del Pakistan e un contestuale maggiore coinvolgimento dell’India; il potenziamento del dispositivo di sicurezza afghano.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA