Il futuro dei Balcani è nell’unione economica


Prima il crollo del comunismo, poi la dissoluzione della Jugoslavia, infine la guerra. I flussi commerciali nel Sud Est dell’Europa sono ora ridotti al lumicino. Ma è certo che una maggiore integrazione economica aiuterebbe i Balcani a decollare e soprattutto faciliterebbe l’ingresso dei paesi dell’area nella Comunità Europea e, non ultimo, sarebbe presupposto per un futuro di pace e di integrazione politica.

Prima il crollo del comunismo, poi la dissoluzione della Jugoslavia, infine la guerra. I flussi commerciali nel Sud Est dell’Europa sono ora ridotti al lumicino. Ma è certo che una maggiore integrazione economica aiuterebbe i Balcani a decollare e soprattutto faciliterebbe l’ingresso dei paesi dell’area nella Comunità Europea e, non ultimo, sarebbe presupposto per un futuro di pace e di integrazione politica.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img