Il ritorno degli omini verdi


Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha diffuso alcune foto di uomini armati nella parte orientale dell'Ucraina che indossano uniformi simili a quelle dei soldati russi e brandiscono armi russe.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha diffuso alcune foto di uomini armati nella parte orientale dell’Ucraina che indossano uniformi simili a quelle dei soldati russi e brandiscono armi russe.

Secondo gli americani si tratta di soldati russi, mentre il Cremlino continua ad affermare che nessun contingente di truppe ha attraversato il confine con l’Ucraina. Lo “scenario di Crimea” potrebbe essere riprodotto in Ucraina orientale.

Le foto pubblicate dal Dipartimento di Stato americano – che provengono da diverse fonti, dai rappresentanti locali dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (Osce) così come da internet – mostrano un gruppo di militanti fotografati durante la prima ondata pro-russa, e ancora durante le operazioni in Kramatorsk e Sloviansk, in Ucraina orientale. Non c’è modo di dire con sicurezza se le immagini siano autentiche, ed è chiaro che la mossa del Dipartimento di Stato americano (che arriva sulla scia di un accordo diplomatico a Ginevra che prevede il disarmo di tutti i gruppi illegali in Ucraina orientale in cambio dell’amnistia tranne per tutti i reati capitali) ha evidenti scopi diplomatici e di propaganda. L’accordo faticosamente raggiunto a Ginevra tra Russia, Stati Uniti, Ucraina e Unione europea con l’obiettivo di disinnescare la crisi, sembra tuttora impraticabile, visto che i militanti nelle città orientali di Donetsk e Slavyansk sono ancora ben radicati e non danno segni di essere in procinto di fare marcia indietro.

Gli omini verdi

“C’è un largo consenso nella comunità internazionale nel mettere in connessione la Russia con alcuni dei militanti armati in Ucraina orientale, e le foto presentate dagli ucraini la scorsa settimana non fanno altro che confermarlo”, ha detto al New York Times la portavoce del Dipartimento di Stato, Jen Psaki.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia

Unione europea: miti e leggende