spot_img

Il vero Donald Tusk


Un ex Premier polacco racconta l’ex Premier polacco. Democratico, liberale, tifoso.

Un ex Premier polacco racconta l’ex Premier polacco. Democratico, liberale, tifoso.

 

Mentre il primo vertice del Consiglio europeo sotto la guida di Donald Tusk si concludeva a Bruxelles il 19 dicembre scorso, diplomatici e giornalisti stentavano a definire lo stile del nuovo Presidente del Consiglio. Alcuni dicevano che la vecchia scuola di Herman Van Rompuy era stata rimpiazzata dalla business school dell’ex Primo ministro polacco. Ma Tusk è più animale politico che economista.

Molti hanno elogiato l’organizzazione del vertice (inclusa Angela Merkel, nonostante Tusk abbia iniziato il vertice senza di lei, visto che i leader di Germania e Francia si facevano aspettare), anche se questo non è mai stato considerato un suo punto forte. Dicevano che lo stile discreto di Van Rompuy era un retaggio del passato. Ma perché?

Una ragione è che a dispetto degli innegabili successi della Polonia – specialmente con Donald Tusk al governo – l’Europa dell’Est è ancora un mistero per gran parte dell’Occidente. Molti colleghi occidentali mi chiedono, perplessi, le ragioni del successo polacco dopo la fine del comunismo. Io mi sorprendo della loro sorpresa. È come se presumessero che la Cortina di ferro non permetteva alle persone di talento di svilupparsi e prosperare. Alcuni prosperarono, e Tusk ne è la prova.

E se a questo talento si aggiungono saldi principi, si ottiene una personalità politica di spessore. Gli anni della formazione Donald Tusk li ha passati a Danzica, una regione sotto l’influsso della tradizione anseatica, dove si respirava libertà e c’era apertura verso le iniziative commerciali. Se ne rese ben conto alla tenera età di 13 anni, nel dicembre 1970, quando le proteste di massa nei cantieri della sua città natale vennero represse brutalmente dal governo comunista. Un momento che l’ha profondamente segnato – come molti altri Polacchi – vedere la lotta tra il bene e il male, tra libertà e dittatura, manifestarsi in tutta la sua violenza.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img