spot_img

Iraq, Mustafa al-Kadhimi è il nuovo premier


In Iraq il Parlamento ha nominato il nuovo Primo Ministro, mettendo così fine a un periodo di incertezza politica durato sei mesi. L'esecutivo dovrà fronteggiare diverse emergenze

Il Parlamento iracheno ha nominato ieri Mustafa al-Kadhimi nuovo Primo Ministro dell’Iraq, mettendo così fine – forse – a un lungo periodo di incertezza politica. Il Paese era infatti senza un Governo dallo scorso novembre, quando l’allora Primo Ministro Abdul Mahdi si era dimesso a seguito di forti proteste antigovernative.

Chi è Mustafa al-Kadhimi

Al-Kadhimi ha 53 anni e poca esperienza in politica: è noto soprattutto per aver diretto il servizio di intelligence iracheno dal 2016 e per la sua opposizione alla dittatura di Saddam Hussein. È però apprezzato per il suo pragmatismo e per le sue abilità diplomatiche. E, soprattutto, è gradito sia agli Stati Uniti che all’Iran, le due nazioni (avversarie) che esercitano maggiore influenza sull’Iraq e che al-Kadhimi dovrà riuscire a bilanciare.

La crisi del petrolio e il coronavirus

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

Medio Oriente: i nuovi mediatori vengono da est

Nuove turbolenze sull’Himalaya

L’Europa diversa: politica e sport

Perchè l’Europa sottovaluta i Paesi del Golfo

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo