spot_img

Indagine su un curato della Bassa e l’Argentina dei desaparecidos


Il giornalista e scrittore Alessandro Leogrande se n’è andato, lasciando aperta una potente ricerca sui crimini dell’Argentina di ieri, le omissioni dell’Italia di oggi e la coscienza di un sacerdote accusato di aver collaborato con i torturatori

Un cartello con scritto "Giudizio e punizione" fuori dal tribunale dove si tiene la sentenza del processo quinquennale per il ruolo degli ufficiali della Marina durante la dittatura del 1976-1983, a Buenos Aires, il 29 novembre 2017. REUTERS / Marcos Brindicci

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img
rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo