spot_img

India: finisce l’odissea per Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni


Dopo quasi cinque anni di carcere a Varanasi, in India, Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni sono finalmente liberi. Accusati di aver ucciso l'amico e compagno di viaggio Francesco Montis erano stati condannati dalla giustizia indiana all'ergastolo, in primo e secondo grado.

Dopo quasi cinque anni di carcere a Varanasi, in India, Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni sono finalmente liberi. Accusati di aver ucciso l’amico e compagno di viaggio Francesco Montis erano stati condannati dalla giustizia indiana all’ergastolo, in primo e secondo grado.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione