spot_img

Indo-Pacifico: va avanti IPEF, l’iniziativa Usa per la regione


A Los Angeles è stato raggiunto un accordo sui quattro pilastri dell’iniziativa: catena di approvvigionamento, energia pulita, anticorruzione e commercio. Strappo di Nuova Delhi su quest'ultimo punto

A Los Angeles è stato raggiunto un accordo sui quattro pilastri dell’iniziativa: catena di approvvigionamento, energia pulita, anticorruzione e commercio. Strappo di Nuova Delhi su quest’ultimo punto

L’iniziativa economica voluta dagli Stati Uniti di Joe Biden per la regione dell’Indo-Pacifico, l’Indo-Pacific Economic Framework (IPEF), prosegue a ritmi serrati, con i 14 Paesi membri che lo scorso weekend si sono riuniti a Los Angeles per definire — e sottoscrivere — i quattro pilastri su cui IPEF poggerà. Si tratta di specifiche aree tematiche, ovvero catena di approvvigionamento, energia pulita, anticorruzione e commercio, sulle quali gli Stati lavoreranno per affrontare congiuntamente gli sconquassi derivanti dalla situazione internazionale, permettendo agli Usa di indirizzare le politiche in una regione sempre più contesa con la Cina.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €35

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €15

- Advertisement -spot_img

L’Europa diversa: politica e sport

Perchè l’Europa sottovaluta i Paesi del Golfo

Chi è Keir Starmer e perchè ha vinto le elezioni

rivista di geopolitica, geopolitica e notizie dal mondo