spot_img

In Iraq la protesta è immune


In Iraq la voce del popolo non tace: mesi di proteste, instabilità governativa, Covid e crollo del prezzo del petrolio. Quale sarà il futuro del Paese?

In Iraq la voce del popolo non tace: mesi di proteste, instabilità governativa, Covid e crollo del prezzo del petrolio. Quale sarà il futuro del Paese?

Iraq: proteste, Covid e crollo del prezzo del petrolio. Le proteste antigovernative a Baghdad, Iraq, 2 febbraio 2020. REUTERS/Wissam al-Okaili
Le proteste antigovernative a Baghdad, Iraq, 2 febbraio 2020. REUTERS/Wissam al-Okaili

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Ue, essere o non essere una Unione?

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale