spot_img

Israele, la festività della Pesach dietro la nuova crisi di Governo


Si dimette la leader della coalizione Idit Silman, contraria alla somministrazione del pane negli ospedali durante la festività. La fragile maggioranza del Governo di Naftali Bennett non esiste più: molteplici gli sviluppi possibili

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Si dimette la leader della coalizione Idit Silman, contraria alla somministrazione del pane negli ospedali durante la festività. La fragile maggioranza del Governo di Naftali Bennett non esiste più: molteplici gli sviluppi possibili

Per un solo voto in meno, collassa in Israele la fragile maggioranza del Governo guidato da Naftali Bennett, esponendo il Paese ebraico a molteplici scenari. Il peggiore, ancora una volta, è il ritorno al voto a meno di un anno dalla faticosa formazione dell’esecutivo in carica, dopo numerosi tentativi nell’unire una coalizione capace di reggere nel medio periodo. Anche stavolta, si rischia di dover ripassare per il volere degli elettori, in un contesto che vede in atto il processo contro l’ex Primo Ministro Benjamin Netanyahu, che già intravede possibilità di ritorno al potere e visibilità mediatica.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato senza ragione

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale