spot_img

Israele, Netanyahu-Gantz: parte il Governo di emergenza


In Israele Netanyahu e Gantz hanno firmato un accordo per un Governo di emergenza nei prossimi 6 mesi e per una coalizione che li vedrà alternarsi per 3 anni

In Israele Netanyahu e Gantz hanno firmato un accordo per un Governo di emergenza nei prossimi 6 mesi e per una coalizione che li vedrà alternarsi per 3 anni

Israele, Netanyahu-Gantz: parte il Governo di emergenza. Gli israeliani mostrano manifesti con l'immagine di Benny Gantz, capo del partito Blu e Bianco, che dicono: "Non starei in un Governo con un uomo con accuse criminali", mentre protestano contro il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu in piazza Rabin a Tel Aviv, Israele, 19 aprile 2020. REUTERS/Corinna Kern
Gli israeliani mostrano manifesti con l’immagine di Benny Gantz, capo del partito Blu e Bianco, che dicono: “Non starei in un Governo con un uomo con accuse criminali”, mentre protestano contro il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu in piazza Rabin a Tel Aviv, Israele, 19 aprile 2020. REUTERS/Corinna Kern

Dopo tre elezioni e con la minaccia di una quarta, la cui data era stata anche fissata, la politica israeliana ha trovato la quadra e, soprattutto, un accordo per un Governo di emergenza, per ora, poi di coalizione allargata.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img