spot_img

Jiri Gruntorad: ecco come sono sopravvissuto


È sopravvissuto al comunismo cecoslovacco diventando bibliotecario. Ha salvato dalla censura e dalla distruzione migliaia di samizdat, i libri che circolavano clandestinamente sotto il regime. Oggi Jiri Gruntorad, tra i
fondatori di Charta 77, dirige a Praga la Biblioteca dei Libri Proibiti. In questa intervista racconta la durezza della sua esperienza.

È sopravvissuto al comunismo cecoslovacco diventando bibliotecario. Ha salvato dalla censura e dalla distruzione migliaia di samizdat, i libri che circolavano clandestinamente sotto il regime. Oggi Jiri Gruntorad, tra i
fondatori di Charta 77, dirige a Praga la Biblioteca dei Libri Proibiti. In questa intervista racconta la durezza della sua esperienza.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo